(Adnkronos) – La Procura di Roma ha disposto una consulenza nell’ambito dell’inchiesta sull’incidente stradale a Casal Palocco, a Roma, in cui è morto il piccolo Manuel di 5 anni. In particolare i pm capitolini, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, vogliono accertare la dinamica e a che velocità stesse viaggiando la Lamborghini guidata da Matteo Di Pietro, il ventenne che fa parte del gruppo di youtuber TheBorderline. Il giovane è indagato per omicidio stradale e lesioni. Accertamenti sono in corso anche sui cellulari dei cinque giovani che erano nel Suv per trovare foto, video o chat utili alle indagini.  Dettagli sull’incidente potrebbero venire anche dalle telecamere montate su due bus Atac che mercoledì scorso si trovavano a passare sul luogo dell’incidente, filmati che i pm capitolini potrebbero acquisire per capire tra l’altro se Di Pietro abbia effettuato un sorpasso o manovre azzardate.   (Adnkronos) – La Procura di Roma ha disposto una consulenza nell’ambito dell’inchiesta sull’incidente stradale a Casal Palocco, a Roma, in cui è morto il piccolo Manuel di 5 anni. In particolare i pm capitolini, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, vogliono accertare la dinamica e a che velocità stesse viaggiando la Lamborghini guidata da Matteo Di Pietro, il ventenne che fa parte del gruppo di youtuber TheBorderline. Il giovane è indagato per omicidio stradale e lesioni. Accertamenti sono in corso anche sui cellulari dei cinque giovani che erano nel Suv per trovare foto, video o chat utili alle indagini.  Dettagli sull’incidente potrebbero venire anche dalle telecamere montate su due bus Atac che mercoledì scorso si trovavano a passare sul luogo dell’incidente, filmati che i pm capitolini potrebbero acquisire per capire tra l’altro se Di Pietro abbia effettuato un sorpasso o manovre azzardate.  https://www.adnkronos.com/incidente-casal-palocco-procura-dispone-perizia-su-dinamica-e-velocita_1lTu5iITN9dZQpzOEWXYRwcronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *