(Adnkronos) – Un colpo di testa di Wijnaldum, un rigore di Dybala e un gran destro di El Shaarawy nel recupero permettono alla Roma di battere 3-0 tra le mura amiche dello stadio Olimpico la Sampdoria e di conquistare tre punti fondamentali per la corsa Champions. I giallorossi agganciano al terzo posto l’Inter a quota 50, a 5 punti dalla Lazio seconda. I padroni di casa dominano il match nella ripresa, dopo l'espulsione al 7' di Murillo per doppia ammonizione. Restano penultimi i blucerchiati con solo 15 punti e con un piede in Serie B.  In un Olimpico tutto esaurito per l'ennesima volta, la Roma prova a partire forte ed El Shaarawy impegna subito l'esordiente 34enne Ravaglia, alla prima stagionale con la Samp. Dopo vengono fuori gli ospiti con Cuisance e Gabbiadini fermati da Rui Patricio. Alla mezz'ora vola Ravaglia su un colpo di testa di Llorente. Cinque minuti dopo palo della Roma, un classico della stagione giallorossa: con quello di Wijnaldum fanno 14. Grande protagonista del finale di frazione è Ravaglia: prima si scalda sul tentativo di El Shaarawy e poi si supera su Zalewski dalla distanza e sulla ribattuta di Pellegrini.  
Roma-Sampdoria 3-0, i gol (Video)
 A inizio ripresa la svolta: Murillo, già ammonito, si prende il secondo giallo per un fallo su Abraham e lascia la Samp in dieci per quasi tutta la ripresa. Ravaglia tiene inchiodato il punteggio superandosi ancora su Smalling, ma nulla può al 57' su Wijnaldum. L'olandese, dopo le prove generali del primo tempo, non sbaglia e, raccogliendo un assist di Matic, indirizza verso la discesa la partita. Dybala va a un centimetro dal raddoppio da fuori area, poi Wijnaldum gli regala l'occasione di farlo su rigore. La Joya ringrazia e non sbaglia, per il 2-0. El Shaarawy, imbeccato da Solbakken, insacca anche il definitivo tris e permette l'aggancio in classifica all'Inter.   (Adnkronos) – Un colpo di testa di Wijnaldum, un rigore di Dybala e un gran destro di El Shaarawy nel recupero permettono alla Roma di battere 3-0 tra le mura amiche dello stadio Olimpico la Sampdoria e di conquistare tre punti fondamentali per la corsa Champions. I giallorossi agganciano al terzo posto l’Inter a quota 50, a 5 punti dalla Lazio seconda. I padroni di casa dominano il match nella ripresa, dopo l'espulsione al 7' di Murillo per doppia ammonizione. Restano penultimi i blucerchiati con solo 15 punti e con un piede in Serie B.  In un Olimpico tutto esaurito per l'ennesima volta, la Roma prova a partire forte ed El Shaarawy impegna subito l'esordiente 34enne Ravaglia, alla prima stagionale con la Samp. Dopo vengono fuori gli ospiti con Cuisance e Gabbiadini fermati da Rui Patricio. Alla mezz'ora vola Ravaglia su un colpo di testa di Llorente. Cinque minuti dopo palo della Roma, un classico della stagione giallorossa: con quello di Wijnaldum fanno 14. Grande protagonista del finale di frazione è Ravaglia: prima si scalda sul tentativo di El Shaarawy e poi si supera su Zalewski dalla distanza e sulla ribattuta di Pellegrini.  
Roma-Sampdoria 3-0, i gol (Video)
 A inizio ripresa la svolta: Murillo, già ammonito, si prende il secondo giallo per un fallo su Abraham e lascia la Samp in dieci per quasi tutta la ripresa. Ravaglia tiene inchiodato il punteggio superandosi ancora su Smalling, ma nulla può al 57' su Wijnaldum. L'olandese, dopo le prove generali del primo tempo, non sbaglia e, raccogliendo un assist di Matic, indirizza verso la discesa la partita. Dybala va a un centimetro dal raddoppio da fuori area, poi Wijnaldum gli regala l'occasione di farlo su rigore. La Joya ringrazia e non sbaglia, per il 2-0. El Shaarawy, imbeccato da Solbakken, insacca anche il definitivo tris e permette l'aggancio in classifica all'Inter.  https://www.adnkronos.com/roma-sampdoria-3-0-gol-di-wijnaldum-dybala-ed-el-shaarawy_1mAwWSZ6IHoPaW71pxrbVvsportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *