(Adnkronos) – "Sinceramente sono stanca di essere educata, quindi ve lo dico in francese, mi avete rotto i c… con cose del tipo 'ah ma fa i video su TikTok con delle canzoni oscene', 'è normale che poi le succede questo'". E' quanto scrive sui social la ragazza 19enne violentata a Palermo, al cantiere del Foro Italico, lo scorso 7 luglio, vittima di uno stupro di gruppo. "Me ne dovrei fregare, ma non lo dico per me, più che altro se andate a scrivere cose del genere a ragazze a cui succedono cose come me, e fanno post come me, potrebbero ammazzarsi. Sapete che significa suicidio? Già sapevo che qualcuno avrebbe fatto lo scaltro, ma io rimango me stessa e manco se mi pagate cambio, perciò chiudetevi la boccuccia, piuttosto che giudicare una ragazza stuprata", scrive la giovane.  (Adnkronos) – "Sinceramente sono stanca di essere educata, quindi ve lo dico in francese, mi avete rotto i c… con cose del tipo 'ah ma fa i video su TikTok con delle canzoni oscene', 'è normale che poi le succede questo'". E' quanto scrive sui social la ragazza 19enne violentata a Palermo, al cantiere del Foro Italico, lo scorso 7 luglio, vittima di uno stupro di gruppo. "Me ne dovrei fregare, ma non lo dico per me, più che altro se andate a scrivere cose del genere a ragazze a cui succedono cose come me, e fanno post come me, potrebbero ammazzarsi. Sapete che significa suicidio? Già sapevo che qualcuno avrebbe fatto lo scaltro, ma io rimango me stessa e manco se mi pagate cambio, perciò chiudetevi la boccuccia, piuttosto che giudicare una ragazza stuprata", scrive la giovane. https://www.adnkronos.com/cronaca/stupro-palermo-la-vittima-stanca-dei-giudizi-ce-chi-si-ammazza_1uOZ8rZRzyxeI11RiUuLQYcronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *